Il territorio 2017-12-05T13:17:43+00:00

ROERO, COLLINE DA BERE E DA VIVERE

Distese a perdita d’occhio di vigneti e colline, alternati a suggestive rocche, castelli e antichi borghi: questo è il Roero, regione storica del Piemonte a cavallo tra le province di Cuneo, Asti e Torino. Un paesaggio unico al mondo, capace di unire tutto sotto un comune denominatore: il vino. Un territorio tanto unico da essere stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, perché il Roero non racconta soltanto una tradizione agricola finalizzata ad una produzione vinicola d’eccellenza.

bere e mangiare nel roero
cosa fare nel roero

Il Roero racconta tutta un’altra storia

La storia di questo territorio è legata all’importante passato della dinastia dei Roero, la nobile casata che fece parlare di sé fin dal XII secolo, per la sua intraprendenza e propensione al potere, due fattori che la portarono a comandare sulla regione, tanto da identificarsi con questa, dandone il nome. Una storia sempre attuale, che si ripete in una zona caratterizzata da colline di boschi e vigneti, e che ospita ventiquattro paesi, unici ma coesi, resi tali dalla famiglia dei Roero nei secoli passati.

panorami del roero

Il modo migliore per ammirare la bellezza del Roero, godendo di colori, profumi e sapori, è viverlo in prima persona. Grazie al fascino dei suoi paesaggi, all’ottimo vino e all’eccellenza della cucina tipica piemontese, il Roero apre un ventaglio di opzioni, a seconda dei gusti.

Ecco cinque buoni motivi per visitare il Roero: